Data retention e reati gravi: perché è importante la sentenza della Corte UeMicol Sabatini e Rossella Bucca

Torna a Articoli

Data retention e reati gravi: perché è importante la sentenza della Corte UeMicol Sabatini e Rossella Bucca

La Corte di giustizia dell’Unione europea dice no alla conservazione generalizzata e indifferenziata dei dati telefonici e telematici, anche se l’obiettivo è la lotta alla criminalità grave. Una pronuncia significativa che apre a numerosi scenari per quel che concerne le finalità di conservazione dei dati personali

L’articolo Data retention e reati gravi: perché è importante la sentenza della Corte Ue proviene da Agenda Digitale.

Read MoreAgenda Digitale

Condividi questo post

Torna a Articoli
Generated by Feedzy