Privacy: servono validi motivi e l’istanza dell’interessato per poter oscurare i dati da una sentenza

Torna a Articoli

Privacy: servono validi motivi e l’istanza dell’interessato per poter oscurare i dati da una sentenza

Al fine di ottenere l’oscuramento dei dati da una sentenza occorrono validi motivi come la delicatezza della materia o la presenza di dati sensibili. La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 22561/2021, non accoglie l’istanza relativa alla richiesta di ottenere l’oscuramento dei nomi dalla sentenza, poiché la questione non verte su questioni delicate e nel provvedimento non sono indicati dati sensibili.Read MoreIP & IT

Condividi questo post

Torna a Articoli
Generated by Feedzy